Del perché su #LinkedIn non ci sono i video coi gatti. @Unimib

Più di 10 milioni di Italiani hanno un profilo LinkedIn, lo sapevate? Ma quanti, di questi diecimilioni, LinkedIn lo sanno usare davvero? Non tutti in realtà, e ci sono ampi margini di miglioramento. A rivelarlo sono i numeri - #TheEconomicGraph* non mente mai - che ci parlano di #summary creati e poi lasciati lì a … Leggi tutto Del perché su #LinkedIn non ci sono i video coi gatti. @Unimib

Laboratorio Formentini: “leggere”, la sfida di Rosellina Archinto

Vorrei spendere poche parole per consigliarvi l'esposizione inaugurata ieri sera al Laboratorio Formentini. Si tratta di un eccezionale excursus vòlto a celebrare la storia della rivista "leggere", il mensile di attualità letteraria fondato nel 1988 da Rosellina Archinto, che per dieci anni e 90 numeri ha "cercato soprattutto di riflettere su che cosa è la … Leggi tutto Laboratorio Formentini: “leggere”, la sfida di Rosellina Archinto

“L’età vittoriana nella letteratura”, di G.K. Chesterton (trad. Paolo Dilonardo)

Libretto illuminante se volete capire qualcosa in più della #Brexit al di là delle solite, oggettive questioni (il divario sociale tra la città e provincia, l'economia in stallo, la disoccupazione giovanile, i vincoli europei troppo stretti eccetera) esso dimostra, con la sua recente pubblicazione, la tesi secondo cui il Demone Celeste dei Libri opera secondo disegni misteriosi. … Leggi tutto “L’età vittoriana nella letteratura”, di G.K. Chesterton (trad. Paolo Dilonardo)

“La grande cecità” di Amitav Ghosh (trad. di Anna Nadotti e Norman Gobetti)

"In un mondo sostanzialmente alterato, un mondo in cui l'innalzamento del livello dei mari avrà inghiottito le Sundarban e reso inabitabili città come Kolkata, New York e Bangkok, i lettori e i frequentatori di musei si rivolgeranno all'arte e alla letteratura della nostra epoca cercandovi innanzitutto tracce e segni premonitori del mondo alterato che avranno … Leggi tutto “La grande cecità” di Amitav Ghosh (trad. di Anna Nadotti e Norman Gobetti)

“Le persone sensibili sanno dire di no”, di Rolf Sellin

Rimango sempre incredibilmente stupita, dei giri strani che percorrono i libri: ce ne sono alcuni che sembrano non aver voglia di farsi leggere e invece altri restano impressi nella memoria cache di uomini e macchine e se ne escono fuori così, nei momenti in cui meno te lo aspetti. Quando qualche giorno fa Giulio Passerini ha … Leggi tutto “Le persone sensibili sanno dire di no”, di Rolf Sellin

“L’animale notturno”, di Andrea Piva – feat. Daniele Rielli, “Storie dal mondo nuovo”

"Scrittore e sceneggiatore, Andrea Piva a un certo punto della sua vita ha deciso che ne aveva abbastanza del cinema romano e di quel genere di persone per cui un giorno sei una divinità azteca da sfamare a oro e vergini sacrificali per via della tua visionarietà artistica, e il giorno dopo tutto quello che … Leggi tutto “L’animale notturno”, di Andrea Piva – feat. Daniele Rielli, “Storie dal mondo nuovo”

“La guerra invernale nel Tibet”, di Friedrich Dürrenmatt (trad. di Donata Berra)

Intro. Va detto, occorre chiudere subito il cerchio e ringraziare gli amici della Libreria Minimum Fax, che qualche settimana fa tra un twitt e l'altro hanno avuto l'idea di consigliare "La guerra invernale nel Tibet" dello scrittore svizzero-tedesco Friedrich Dürrenmatt (Berna 1921 - Neuchatel 1990). Il racconto, uscito poche settimane fa per Adelphi, in realtà … Leggi tutto “La guerra invernale nel Tibet”, di Friedrich Dürrenmatt (trad. di Donata Berra)

#Tiracconto… gli Anni di Piombo (parte ii)

Mi sto preparando alla serata conclusiva di #Milanoricorda, il ciclo di tre eventi proposti da OcraLab di cui vi avevo parlato qualche settimana fa. Nel mezzo, il 20 marzo scorso, il secondo incontro - affollatissimo - durante il quale i lettori non solo hanno potuto incontrare Giorgio Fontana e dialogare con lui riguardo la genesi del suo "Dittico … Leggi tutto #Tiracconto… gli Anni di Piombo (parte ii)

Di blog indipendenti, biblioteche, prestito digitale e SlowReading

Intro. 65mila nuovi titoli all'anno: regole di sopravvivenza per lettori forti Diciamolo apertamente, l'ossessione del lettore forte è sempre e soltanto una: recuperare la materia prima. Il lettore forte ci pensa da mattina a sera e pure durante la notte perché, lo capìte bene, di fronte al panorama editoriale italiano fatto di 4608 case editrici (sì, quattromilaseicentootto) e … Leggi tutto Di blog indipendenti, biblioteche, prestito digitale e SlowReading

“Miami”, di Joan Didion (trad. Teresa Martini)

"(Miami non è) esattamente una città americana nell'accezione comunemente data a questo termine fino a poco tempo fa, ma piuttosto una capitale tropicale: ricca di pettegolezzi e povera di memoria, smisuratamente edificata sulla chimera del denaro in fuga e ammiccante non tanto a New York, Boston, Los Angeles o Atlanta, ma Caracas e Città del … Leggi tutto “Miami”, di Joan Didion (trad. Teresa Martini)