“Fantasmi dello Tsunami”, di Richard L. Parry (trad. Pietro Del Vecchio)

"In giapponese, quando ci si allontana da casa si pronuncia una formula invariata. La persona che esce dice itte kimasu, che significa letteralmente 'vado e torno'. Coloro che rimangono rispondono con itte rasshai, che significa 'torna presto'. Sayonara, la parola che si insegna agli stranieri ed è il giapponese per 'addio', è un vocabolo troppo … Leggi tutto “Fantasmi dello Tsunami”, di Richard L. Parry (trad. Pietro Del Vecchio)

“Più idioti dei dinosauri”, di Daniele Scaglione

"Se qualcuno mi dice «Ehi, nel 2050 il mondo sarà di 2°C più caldo di adesso!», per educazione rispondo: «Oh, è terribile!». Ma intanto mi chiedo: «E dunque?». Se invece qualcuno mi dice: «Nel 2050 a Milano ci sarà il clima che c'è oggi a Dallas», capisco di cosa stiamo parlando e intuisco cosa significa … Leggi tutto “Più idioti dei dinosauri”, di Daniele Scaglione

“Raccontare la fine del mondo”, di Marco Malvestio

Ho cominciato questo nuovo anno di letture con "Raccontare la fine del mondo", di Marco Malvestio. Attraverso l'analisi di opere iconiche appartenenti al genere della letteratura distopica e della narrazione post-apocalittica - da pagine che hanno fatto la storia come "La spiaggia terminale" di J.G.Ballard a pellicole blockbuster quali Resident Evil - l'autore (ricercatore presso … Leggi tutto “Raccontare la fine del mondo”, di Marco Malvestio

“La tentazione”, di Luc Lang (trad. Tommaso Gurrieri)

"Con quella domanda che lo ossessiona: si può perdere la speranza? Nell'idea di potere mette un certo valore morale, a meno che non si tratti della legge, ho il diritto di perdere la speranza?" Fino a che punto un padre più spendersi per i figli? Esiste un limite, un momento all'interno del quale - frazione … Leggi tutto “La tentazione”, di Luc Lang (trad. Tommaso Gurrieri)

“Tre millimetri al giorno”, di Richard Matheson (trad. Eladia Rossetto)

"Il ragno si avventò contro di lui sulla sabbia in ombra, agitando freneticamente le zampe filiformi. Aveva un corpo nero, lucido, a forma d'uovo, che tremolava per la furia dell'assalto e si lasciava dietro sulle dune immobili una scia di graffi che smuovevano rivoletti di sabbia," A leggere Matheson la sera, poi di notte si … Leggi tutto “Tre millimetri al giorno”, di Richard Matheson (trad. Eladia Rossetto)

“L’arte di legare le persone”, di Paolo Milone

Paolo Milone (1954) è psichiatra; comincia la carriera presso un Centro di salute mentale e poi, dal 1988 al 2016, esercita la professione nel reparto di Psichiatria dell'ospedale Galliera di Genova. Ha scritto "L'arte di legare le persone", una raccolta di componimenti poetici in verso libero che raccontano, per piccole sequenze, tanti episodi della sua attività … Leggi tutto “L’arte di legare le persone”, di Paolo Milone

“Solenoide”, di Mircea Cărtărescu (trad. Bruno Mazzoni)

Avvertenza: il post che segue ha un impianto stilistico e argomentativo un poco diverso dal solito. Si tratta infatti di un consiglio di lettura che avevo preparato per la pubblicazione on-line su un sito di recensioni molto più gagliardo del blog di ADC. Poi però, a seguito di alcune difficoltà sulle tempistiche e sullo spazio … Leggi tutto “Solenoide”, di Mircea Cărtărescu (trad. Bruno Mazzoni)

“L’arte del buon uccidere”, di Piersandro Pallavicini

"Allora ci troviamo e facciamo aperitivo..." geme indomito il cretino. Scaraventatelo sotto un tram. "Prendiamo un aperitivo" gli urlerete mentre le ruote d'acciaio lo stritoleranno. "Beviamo un aperitivo. Facciamo aperitivo, bestia, mai!" Poi tornate in voi leggendo un qualunque libro di Arbasino. (pag104) "L'arte del buon uccidere" è un'ode accurata al principio della giusta misura. … Leggi tutto “L’arte del buon uccidere”, di Piersandro Pallavicini

“Cuori vuoti”, di Juli Zeh (trad. Madeira Giacci)

“Chiunque abbia bisogno di un attentatore non è più costretto a rivolgersi a dei fanatici jihadisti con disturbo narcisistico, o a dei bambinoni con il feticismo per le armi né a degli psicopatici che odiano gli stranieri e le donne. Loro invece gli consegnano un martire formato professionalmente, rigorosamente selezionato, che desidera morire per un … Leggi tutto “Cuori vuoti”, di Juli Zeh (trad. Madeira Giacci)