"Un amore senza fine", di Scott Spencer

"Quando i campi poi sono bruciati e i cadaveri giacciono a mucchi sotto il sole, quel re si stringerà una mano al petto esclamando: L'ho fatto per amore" (pag36) Chicago, 1967. David Axerlod, diciassettenne figlio di ebrei comunisti, e Jade Butterfield, sedicenne di buona famiglia, si innamorano perdutamente. Questa passione inattesa e sconvolgente è raccontata in prima persona … Leggi tutto "Un amore senza fine", di Scott Spencer

#BCM16 "Andata e ritorno nell’antica Grecia, terra di dei ed eroi", di e con Giuseppe Zanetto

Uno dei meriti di BookCity è la capacità di valorizzare, anche se per poche giornate, le periferie di Milano. Da qualche anno interi quartieri periferici di Milano si sono impegnati attivamente a cercare un riscatto che coinvolga l'urbanistica in sé e gli abitanti che li popolano. Aree ai margini che fino a poco tempo fa venivano irregimentate all'interno di … Leggi tutto #BCM16 "Andata e ritorno nell’antica Grecia, terra di dei ed eroi", di e con Giuseppe Zanetto

"Città in Fiamme", di Garth Risk Hallberg

“L'albero di Natale sembrava solo e triste nel suo angolo, senza mobili attorno. Ecco lì tutto quello che serve per rendere sgradevole un abete: la luce solare diretta” (pag.119) Due milioni di dollari di anticipo, la vendita dei diritti cinematografici in anteprima, un battage pubblicitario senza precedenti supportato dalle migliaia di copie spedite in anteprima a giornalisti … Leggi tutto "Città in Fiamme", di Garth Risk Hallberg

“The Southern Reach Trilogy”, di Jeff Vandermeer

Avvertenza: data la lunghezza (lettura stimata 13 minuti) il post è stato originariamente pubblicato su @MediumItaliano: ho scelto poi di copiarlo su ADC per facilitare l'utilizzo di Google Translator così come mi hanno richiesto alcuni followers anglofoni. Cliccare qui per essere reindirizzati alla pagina originale - e ai commenti. In cui si cerca di riflettere, tra le altre cose, … Leggi tutto “The Southern Reach Trilogy”, di Jeff Vandermeer

"Il nostro riparo", di Frances Greenslade

“I tend to work with emotionally repressed personalities. I find their lack of communication fascinating. But repressed emotion needs its outlet, and so my landscapes not only mirror my character’s psyches but bear the displaced weight of the emotion itself”Così la scrittrice statunitense Michelle Hoover, chiamata a una riflessione di recommended reading sulle pagine del … Leggi tutto "Il nostro riparo", di Frances Greenslade

"Open", di Andre Agassi e JR Moehringer (trad.Giuliana Lupi)

A distanza di quattro anni dall’uscita italiana, “Open” sta ancora lì, sugli scaffali delle nostre librerie. Einaudi parla di un totale di 15.000 copie vendute nel il primo anno di pubblicazione, risultato più che soddisfacente per una biografia sportiva; totale che però poi schizza a quota 110.000 nel 2012*. A oggi, l’autobiografia di Andrè Agassi di copie ne … Leggi tutto "Open", di Andre Agassi e JR Moehringer (trad.Giuliana Lupi)

"La Duchessa", di Caroline Blackwood

L'impegno di Codice Edizioni nel recuperare le opere di Caroline Blackwood si apre con la pubblicazione del suo reportage più celebre: un prezioso documento di giornalismo investigativo che, avvincente come una spy story ma purtroppo frutto di una vicenda realmente accaduta, tenta di svelare l'ultimo e più incomprensibile mistero della strabiliante vita di Wallis Simpson.Lucian Freud, … Leggi tutto "La Duchessa", di Caroline Blackwood

"Panorama", di Tommaso Pincio

Leggere "Panorama" è prima di tutto una gratificazione sensoriale per tatto e vista. Il volume è un susseguirsi di piacevoli sorprese, a partire dalle dimensioni (un bel 12x19, compatto e maneggevole, ricercato), passando per la cover - opera dell'autore - per arrivare all'insieme del progetto grafico in tutte le parti che lo compongono.Le pubblicazioni di … Leggi tutto "Panorama", di Tommaso Pincio

"L’uccello dipinto", di Jerzy Kosinski

"Vado a dormire un po' più a lungo del solito. Chiamatela pure Eternità"Così lascia scritto su un biglietto Jerzy Kosinski - all'anagrafe Josef Lewinkopf, nato a Lodz (Polonia) il 14 giugno 1933 - prima di suicidarsi nel suo appartamento di Manhattan, all'età di 58 anni. Emigrato negli States da più di un trentennio, ricercato professore universitario … Leggi tutto "L’uccello dipinto", di Jerzy Kosinski