ADC bio (in terza persona)

20150315_131439

Professional Life

ADC è una delle tante invisibili e silenziose figure che popolano il vario ma non vasto mondo delle CEO’s PA*; da più di quindici anni lavora alternativamente nei settori dell’editoria, dei media e della finanza B2B e si è specializzata nel supporto a manager stranieri relocated in Italia. Su Medium potete trovare le avventure tragicomiche di #SegretariaDisponibileSubito, il suo alter ego alla ricerca di nuove opportunità professionali, un po’ autobiografico e un po’ anche no.

E’ un’ex-Pariniana e si è laureata in Statale nel chiostro dei grecisti (quando lì ci camminava ancora “il Del Corno”). Date queste fantasmagoriche premesse, ora tutto vi sarà più chiaro.

Personal Details

ADC ha poco più di quarant’anni, un marito e due figli. E’ nata e vive a Milano.

Le piacciono i corsi di taglio e cucito perché sua nonna materna era sarta, lavorava i cartamodelli degli stilisti e in casa era tutto un via vai di signore a provare tailleur e cappotti. I bisnonni abitavano in viale Monza, sopra la polleria di famiglia. Il nonno paterno faceva l’operaio in Ferrovie e morì giovane, forse per una malattia professionale; la nonna era un’orfana delle Stelline che ritrovò i suoi fratelli grazie all’aiuto di un impiegato delle Poste.

Gira per Milano pianificando tragitti improbabili e lunghissimi che prevedano sempre almeno tre fermate di tram (meglio se su una ’28). Tra le sue poche certezze: le piscine comunali e l’ATM.

ADC non è una blogger né una “influencer”: è soltanto una che legge.

Contacts
Se volete mandare una email scrivete qui: info@appuntidicarta.it
Altrimenti c’è il Twitter: @appuntidicarta
E no, ADC non ha una pagina Facebook.
*ora capite perché l’anonimato è d’obbligo