AD-FREE & NOEAP blog

2016-11-19-13-15-44

Cosa troverete su Appunti di Carta

Su ADC troverete le mie cose lette e poi schedate per “modalità di lettura” (veloce, lenta, frazionata, continua); utilizzando queste TAG cercate ciò che vi piace di più, che sentite più vostro: perché c’è sempre un libro giusto al momento giusto, dal thriller da leggere sotto l’ombrellone alla commedia per il fine settimana in campagna, passando per qualcosa che si adatti a quelle cinque fermate di metrò che tutti i giorni percorrete per andare al lavoro.

Per ogni opera consigliata pubblico una banale guida alla lettura, senza pretese (no per favore, non chiamiamole “recensioni”). Si tratta solo di alcune note che spero possano esservi d’aiuto per approfondire le scelte stilistiche dell’autore, i legami sottesi alla trama, la psicologia dei personaggi.  Ogni opera analizzata su ADC è meritevole di lettura ma questo non vuol dire che se ne scriva in maniera acritica, anzi.

A volte capita che qualche post su ADC abbia l’aspetto di un long-form. Semplicemente perché lo è. E avviene quando penso che tutti gli aspetti di quel testo – dalla forma al contenuto – vadano analizzati nei dettagli e quando ritengo sia utile citare anche apparato critico e relative fonti (off e on-line).

Cosa NON troverete su Appunti di Carta

ADC è un blog indipendente: ciò significa che non “collabora” con alcuna Casa Editrice. Non perché le CE siano il Male dell’Universo (cfr ADC bio) tout court ma soltanto per una precisa scelta editoriale. Sul blog, per farla breve, non troverete né post sponsorizzati anteprime, di cui ADC non si occupa; essere indipendenti significa anche che, di principio, non accetto testi omaggio, specie per quanto riguarda le nuove uscite. Nel caso in cui qualcosa arrivi – perché qualcosa a volte arriva  – e nel caso in cui quel qualcosa risulti meritevole di essere citato sul blog (la strada per arrivarci è lunga, ve lo assicuro), si garantisce quanto segue: 1. che il qualcosa è stato letto in tutte le sue parti, fino alla fine (in realtà questo vale per tutte le opere proposte sul blog – ma lo scrivo perché, fidatevi, non è così scontato) 2. che non ci sarà disparità di trattamento, ovvero che il post relativo potrebbe anche non contenere solo cose belle (cit.)   3. che la provenienza omaggio del testo verrà segnalata. E se non ne avete ancora abbastanza di questo spinoso argomento, cliccate qui.

Last but not least, su ADC non si legge EAP. Anzi, meno si parla di editoria a pagamento e meglio è, sappiatelo. Per ovvi motivi, su ADC è altresì impossibile dare visibilità a testi autopubblicati.

Domande, complimenti, stroncature? C’è l’email: info@appuntidicarta.it